Agosto 12, 2022

Riccardo, Alessandro ed Edoardo – Corriere dell’Umbria

Alberto Angela è uno dei più importanti divulgatori scientifici italiani. Nato a Parigi l’8 aprile 1962 sotto il segno dell’Ariete, Alberto Angela è figlio di Piero Angela e Margherita Pastore. Con la sua famiglia si è spostato prima in Belgio, dove è rimasto per 4 anni (suo padre era corrispondente), poi si sono trasferiti a Roma. Essere figlio d’arte, però, non è stato facile: nel suo percorso ha senza dubbio incontrato chi glielo ha fatto pesare, ma lui è sempre andato dritto per la sua strada, dimostrando sul campo il suo valore.

 

 

Ha esordito per la Televisione Svizzera Italiana nel 1990, e tre anni dopo è passato in Rai, conducendo insieme al padre Il pianeta dei dinosauri. Ma non tutti i suoi viaggi sono stati una passeggiata, anzi. Durante un viaggio in Niger nel 2002 Angela e la sua troupe sono stati rapiti. Sicuramente un’esperienza traumatica: “Mitra puntato addosso, stavo per essere ucciso”, ha raccontato tempo fa. Tra le curiosità sul suo conto, chiama da sempre il padre Piero, e non papà: “Gliel’ho chiesto io di chiamarmi Piero, mi piace avere un rapporto di lavoro”, raccontò Angela sr in una vecchia intervista a Corriere.it. Per quanto riguarda la vita privata, Alberto Angela e Monica, sua moglie, sono una delle coppie più longeve e invidiate del mondo dello spettacolo italiano.

 

 

Fidanzati da una vita, si sono sposati nel 1993 e hanno avuto tre figli: Riccardo, Alessandro ed Edoardo. Lei e Alberto condividono la passione per il nuoto e quella per il cinema: “Vado in piscina tutte le mattine, prima di lavorare: faccio 60 vasche al giorno, a volte 10 in cinque minuti. Il nuoto è armonico, non rischio traumi muscolari e mi scarica i nervi”, ha raccontato il divulgatore in passato a Io Donna. Alberto Angela è il protagonista della puntata di Meraviglie, la penisola dei tesori, in onda martedì 28 dicembre su Rai1.

 

Leggi anche