Agosto 7, 2022

Dal Lazio al Molise, inaspettatamente nel modo che le regioni cambiano le addizionali Irpef

Anche il Lazio e il Molise hanno rimesso mano alle addizionali Irpef. E lo hanno fatto a stretto giro dalla scadenza del 31 marzo prevista dalla legge di resoconto per il 2022. Con la legge 231/2021 (articolo 1), infatti, è status modificato il sistema di definizione dell’Irpef (articolo 11 del Tuir), riducendo da cinque a quattro le aliquote applicabili e rimodulandole in legame ai rispettivi scaglioni di reddito (le aliquote di tassa sono 23, 25, 35 e 43%). Le Regioni devono adeguarsi alle nuove norme nazionali in massa erariale entro il 31 marzo.

Lazio, ok a meno tasse: c’è anche bonus energia di 300 euro

Altri articoli

Leggi anche