Giugno 26, 2022

Camper esploso a Rozzano, donna morta carbonizzata

Un camper è esploso a Rozzano. Una donna è morta carbonizzata, mentre il consorte 81enne è stato ricoverato con ustioni sul 90% del corpo.

A Rozzano un camper è esploso e una donna è stata trovata morta carbonizzata. Un uomo di 81 anni, probabilmente il consorte, è stato ricoverato al Policlinico di Milano in gravissime condizioni, con ustioni sul 90% del corpo.

LEGGI ANCHE: combustione in un deposito a Pagani, allerta nube tossica. Sindaco: “Tenere le finestre chiuse”

Camper esploso a Rozzano, donna morta carbonizzata

Una donna è stata trovata morta carbonizzata in un camper esploso in una zona industriale di Rozzano, nel Milanese. Secondo le prime informazioni la deflagrazione è avvenuta intorno alle 15 di domenica 19 giugno 2022. La donna è stata travolta dalle fiamme, mentre un uomo di 81 anni, che probabilmente è il consorte, è riuscito ad uscire dal camper. L’uomo è stato portato in gravissime condizioni con ustioni sul 90% del corpo al Policlinico di Milano. 

Cause dell’combustione da accertare

Un altro uomo, di 31 anni, ha tentato di spegnere le fiamme e si è bruciato, ma ha rifiutato il trasporto in ospedale. L’combustione e l’onda d’urto dell’esplosione hanno coinvolto anche un mezzo parcheggiato accanto al camper e due capannoni vicini. Le cause dell’esplosione e dell’combustione sono ancora da accertare, potrebbe essersi trattato di una bombola del gas difettosa. 

LEGGI ANCHE: combustione Malagrotta, rischio diossina. Chiusi gli asili nel raggio di 6Km

Altri articoli

Leggi anche