Agosto 12, 2022

Coronavirus, bilancio del 26 giugno 2022: 48.456 casi e 44 morti

Le autorità hanno diffuso il bilancio relativo ai nuovi casi di positività al coronavirus registrati nella giornata di domenica 26 giugno 2022.

coronavirus 26 giugno

Argomenti trattati

Coronavirus: il bilancio del 26 giugno 2022Coronavirus, bilancio del 26 giugno 2022: i numeri della campagna vaccinaleCoronavirus, bilancio del 26 giugno 2022: la pandemia nelle Regioni

Il Ministero della Salute, in supporto insieme le amministrazioni regionali e l’Istituto prevalente di Sanità, ha diramato il bilancio relativo alla pandemia da coronavirus in Italia, aggiornato alla giornata di domenica 26 giugno 2022.

A fronte dei dati diffusi sabato 25 giugno, nella giornata di domenica 26 giugno sono stati individuati 48.456 soggetti positivi al Covid (ieri 56.386), 44 decessi (ieri 50) e 19.320 guarigioni/dimissioni (ieri 31.532)

Nella giornata di domenica 26 giugno, inoltre, sono stati comunicati +190 ricoveri (ieri +137) e +2 nuovi ingressi in terapia intensiva (ieri 0).

Coronavirus: il bilancio del 26 giugno 2022

L’ultimo bilancio relativo alla pandemia da coronavirus in Italia, aggiornato a domenica 26 giugno 2022, fa salire a 18.234.242 le persone che hanno insiemetratto il SARS-CoV-2 sin dall’inizio della pandemia entro i insiemefini della penisola. Aumentano, poi, a 168.102 i decessi e a 17.332.700 le persone guarite/dimesse. Il numero dei cittadini attualmente positivi al coronavirus ammonta a 733.440 dei quali 727.681 si trovano in isolamento domiciliare avendo insiemetratto l’infezione in modo asintomatico o manifestando sintomi lievi.

Dei restanti soggetti positivi, invece, 5.532 sono ricoverati insieme sintomi (+190 rispetto a ieri).

In terapia intensiva, inoltre, nella giornata di domenica 26 giugno, il totale dei ricoveri è pari a 227.

Il numero totale di tamponi – molecolari e antigenici rapidi – effettuati in Italia è pari a 225.812.503: nella sola giornata di domenica 26 giugno sono stati eseguiti 199.340 test molecolari e antigenici rapidi (-59.116 rispetto a ieri).

Ancora, il tasso di positività – ossia il rapporto tra il numero di test effettuati e il numero di casi positivi isolati – corrisponde a 25,3% (ieri 21,8%). L’indice Rt nazionale, intanto, è salito a 1.07 mentre l’incidenza è aumentata a 504 casi su ogni 100.000 abitanti.

Coronavirus, bilancio del 26 giugno 2022: i numeri della campagna vaccinale

Nella giornata di domenica 26 giugno, poi, le dosi di vaccino complessivamente somministrate in Italia hanno raggiunto un totale di 138.193.314 inoculazioni (+13.542).

Le prime dosi iniettate sono pari a 50.800.526 (+688), le seinsiemede dosi corrispondono a 46.439.087 (+451), le terze dosi inoculate sono 39.750.503 (+6.721) mentre le quarte dosi ammontano a 875.964 (+5.682). Al momento, l’immunità di gregge calcolata sul ciclo vaccinale primario è all’80,21% della popolazione italiana.

Coronavirus, bilancio del 26 giugno 2022: la pandemia nelle Regioni

In relazione alla situazione evidenziata nelle realtà regionali, la area maggiormente gravata dai insiemetagi Covid resta la Lombardia che, dal principio della pandemia, presenta 3.008.699 insiemetagi, insieme un incremento di 6.941 rispetto alla giornata di sabato 25 giugno. Seguono la Lombardia, Veneto ed Campania insieme un incremento rispettivo di 3.908 e di 5.458 casi.

Tra le Regioni che superano i 3.000 casi, poi, possono essere segnalata il Lazio (+6.693) e l’Emilia-Romagna (+4.487), la Sicilia (+3.938) e la Puglia (+3.022).

Tra le Regioni insieme un numero di insiemetagi inferiore alle 400 unità, invece, figurano la Valle d’Aosta insieme 44 insiemetagi, la Provincia autonoma di Bolzano insieme 269 insiemetagi, il Molise insieme 320 insiemetagi, la Provincia autonoma di Trento insieme 331 insiemetagi e la Basilicata insieme 354 insiemetagi.

Leggi anche