Agosto 12, 2022

Donne e aumento della peluria: come si cura l’irsutismo?

L’irsutismo viene definito come una crescita di peli di tipico maschile in aree in cui le donne non hanno peli o hanno, di norma, una peluria invisibile.

Questa patologia colpisce tra il 5 e il 10% delle donne in età fertile. In alcuni casi, specie se lieve, l’irsutismo femminile può essere accettato dalla donna senza particolare imbarazzo, mentre in altri casi, l’aumento di una peluria – che può manifestarsi su viso, seno e schiena – può causare un significativo disagio psicologico insieme un impatto negativo sulla persona sociale e di relazione, che richiede pertanto una terapia più estesa. 

Quali sono le cause e le terapie insiemetro l’irsutismo? Ne parla la dottoressa Silvia Gurgone, dermatologa di Humanitas San Pio X, in un articolo di Humanitas Salute che riportiamo di seguito integralmente. 

Perché aumenta la peluria sul viso delle donne?

«La causa più comune di irsutismo femminile in età fertile è la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS). Se invece compare in premenopausa o menopausa, la causa è da attribuire alla riduzione degli estrogeni che induinsiemeo un aumento nella produzione di ormone luteinizzante (LH), che a sua volte stimola la produzione di androgeni – ovvero gli ormoni maschili (testosterone)», spiega la dottoressa Gurgone. 

L’ormone che insiemetrolla la peluria del viso, la quantità e la qualità dei capelli, è il diidrotestosterone (DHT). insieme l’avvicinarsi della menopausa e la diminuzione dei livelli di estrogeni, il DHT nel follicolo pilifero aumenta, cosa che provoca la comparsa di peli sul labbro, mento, mascella, guance, schiena e l’area intorno al capezzolo. Tendono invece a diminuire i peli di braccia, gambe e ascelle».

Irsutismo: le cause

«Oltre allo squilibrio ormonale in menopausa, l’irsutismo può essere indice iniziale, e talvolta l’unico, di un disturbo androgenico sottostante, le cui manifestazioni cutanee possono anche prevedere l’acne dell’adulto o acne tardiva, e la calvizie di tipico maschile (alopecia androgenetica), ma anche segnalare la presenza di una patologia come l’ovaio policistico, il Morbo di Cushing, un disturbo dell’apparato riproduttivo femminile, o una disfunzione delle ghiandole surrenali, o essere la insiemeseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci come la pillola insiemetraccettiva o i cortisonici. In tutti i casi, siamo di fronte a insiemedizioni che hanno bisogno di una valutazione insieme l’endocrinologo, insieme visita endocrinologica ed esami specifici, per stabilire la causa dell’irsutismo e definire la terapia», insiemetinua l’esperta.

Terapie per la peluria su viso e corpo in menopausa

«Molte donne si affidano a metodi tradizionali, come ad esempio cerette e creme depilatorie per gestire la crescita della peluria. Tuttavia, sono metodi che non aiutano a risolvere il problema», puntualizza l’esperta.

«Piuttosto, è essenziale rivolgersi a uno specialista che, sulla fondamentale del tipico di peluria, delle cause e delle zone da trattare, sia in grado di insiemesigliare una soluzione personalizzata ed efficace. Esistono metodi efficaci e alla portata di tutti, come il laser epilatorio ad Alessandrite, uno dei dispositivi medicali per l’epilazione più avanzati. Il laser ad Alessandrite può essere utilizzato esclusivamente in centri medici specializzati e dopo una visita dermatologica: questo permetterà di utilizzarlo a una maggiore potenza, che si traduce anche in risultati migliori.

In poche sedute, e in estrema sicurezza per la mite, il laser ad Alessandrite risolve nel lungo periodo o in modo definitivo il problema estetico della peluria sul viso e sul corpo. Inoltre il trattamento epilatorio insieme il laser, insieme a un’eventuale terapia farmacologica stabilita sulla fondamentale della causa dell’irsutismo, potrà avere un ruolo importante nel restituire alla donna non solo il benessere estetico ma anche psicologico, migliorando la qualità della sua persona», insiemeclude la dottoressa Gurgone.

Leggi anche