Maggio 17, 2022

Oggi popolare
Popolare

Giovane uomo trovato morto in strada a Varese, foto di tatuaggi e anello diffuse con lo scopo di identificarlo

Giovane uomo trovato trapassato in percorso a Varese: le forze dell’ordine hanno diffuso foto di tatuaggi e di un anello per riuscire a identificarlo. Leggi qualsiasi Giovane uomo trovato trapassato in percorso a Varese, foto di tatuaggi e anello diffuse per identificarlo su Notizie.it.

Ucraina, capo dell’intelligence di Kiev: “Vittoria rovescerà Putin, complotto in atto a Mosca”

Il capo dell’intelligence di Kiev ha affermato che la vittoria dell’Ucraina rovescerà il metodo di Putin e ha confermato che a Mosca così in atto un golpe. Leggi integro Ucraina, capo dell’intelligence di Kiev: “Vittoria rovescerà Putin, golpe in atto a Mosca” su Notizie.it.

taglieggiamento, scarcerato Miccoli: l’ex attaccante di Perugia e Ternana affidato ai servizi sociali

L'ex attaccante di Palermo e Juventus Fabrizio Miccoli è stato scarcerato e affidato in prova ai servizi sociali. L'ex calciatore è stato condannato in via definitiva a tre anni e tre mesi per taglieggiamento aggravata dal metodo mafioso. La condanna era diventata irrevocabile alla fine dello scorso anno. Miccoli è stato ritenuto colpevole di aver commissionato a Mauro Lauricella, figlio del boss palermitano del rione Kalsa Antonino detto "u scintilluni", il recupero di 20 mila euro dal titolare di una discoteca di Isola delle Femmine in provincia di Palermo, per conto dell'ex fisioterapista dei rosanero Giorgio Gasparini, il quale aveva chiesto aiuto a Miccoli. Nel corso della vicenda Miccoli finì nella bufera e venne attaccato duramente per le frasi ingiuriose nei confronti del giudice Giovanni Falcone dette da Miccoli nel corso delle conversazioni intercettate dagli inquirenti  

Da leggere

Leggere oggi
Ultimo

Musk non esclude la possibilità di rinegoziare l’acquisizione di Twitter a un scotto inferiore

AGI -  Elon Musk non esclude un accordo a un prezzo più basso per Twitter. Va avanti il potere di lama in mezzo a la società guidata da Parag Agrawal e il patron di Tesla che ha sospeso l'acquisizione da 44 miliardi di dollari in attesa di chiarire se gli account spam o falsi rappresentino veramente meno del 5% degli utenti totali. Le azioni del social network sono scese di oltre l'8% oggi a Wall Street per chiudere a 37,39 dollari, un livello inferiore a quello raggiunto il giorno prima che Musk rivelasse la sua partecipazione in Twitter all'inizio di aprile, facendo emergere il sospetto che l'imprenditore miliardario avrebbe proceduto con l'acquisto. Rispondendo a giorni di critiche da parte di Musk sulla gestione degli account fasulli da parte della società, il ceo del social network Agrawal, in un tweet ha spiegato che la stima di Twitter, rimasta invariata dal 2013, non poteva essere riprodotta all'esterno data la necessità di utilizzare informazioni pubbliche e private, che non potevano essere condivise, per determinare se un account è spam. Dal canto suo il patron di Tesla ha subito replicato che conoscere i dati sugli account spam è "fondamentale" per la tenuta finanziaria di Twitter. "Come fanno gli inserzionisti a sapere cosa stanno ottenendo per i loro soldi? Questo aspetto è fondamentale per la salute finanziaria di Twitter", ha scritto Musk sul social in risposta. Poco dopo i suoi tweet, Musk, intervenendo a una conferenza tecnologica a Miami, ha detto che sospetta che gli account fasli costituiscano circa il 20-25% degli utenti totali. Il miliardario si è impegnato a modificare le pratiche di moderazione dei contenuti di Twitter, criticando decisioni come il divieto nei confronti dell'ex presidente Donald Trump, ritenute eccessivamente aggressive, e impegnandosi in un giro di vite sugli account fasulli. Musk ha chiesto di effettuare test su campioni casuali di utenti per identificarli, e ha detto di non aver ancora visto "alcuna" analisi che dimostri che gli account di spam costituiscano meno del 5% della base di utenti. Anzi, secondo il patron di Tesla "c'è la possibilità che superino il 90% degli utenti attivi giornalieri". Ricercatori indipendenti hanno stimato che in mezzo a il 9% e il 15% dei milioni di profili Twitter sono 'bot'. 

La Svezia chiede di entrare nella Nato. Putin “Mosca obbligata a rispondere”

AGI - La premier svedese, Magdalena Andersson, ha annunciato ufficialmente che la Svezia farà domanda per aderire all'alleanza soldato della Nato: "Informeremo la Nato che vogliamo unirci all'alleanza". In Parlamento cercherà un ampio sostegno alla richiesta di adesione del Paese alla Nato, dopo che il suo Partito socialdemocratico al governo ha abbandonato l'opposizione di lunga data all'ingresso nell'Alleanza, sulla scia dei timori creati dall'invasione russa dell'Ucraina. "Mi assicurerò che ci sia un ampio sostegno parlamentare alla domanda di adesione della Svezia e dopo prenderemo una decisione a livello di governo", ha detto ieri Andersson in una conferenza stampa riportata dal Guardian. La Svezia, ha detto, "ha bisogno delle garanzie di sicurezza che derivano dall'ingresso nella Nato. Se restassimo l'unico Paese nella regione fuori dalla Nato - ha annunciato Andersson - saremmo in una posizione molto vulnerabile".  Il presidente francese Emmanuel Macron sostiene "pienamente" la decisione della Svezia di aderire alla Nato. Lo ha dichiarato l'Eliseo commentando le dichiarazioni del primo ministro svedese, Magdalena Andersson: "Il presidente della Repubblica sostiene pienamente la decisione sovrana della Svezia di aderire rapidamente alla Nato", ha reso noto la presidenza francese. Macron aveva già salutato con favore l'annuncio simile fatto il 12 maggio dalla Finlandia.   La collega svedese @AnnLinde mi ha appena comunicato che il suo Paese ha depositato la richiesta di adesione alla Nato. Mi sono congratulato e ho assicurato il supporto dell'Italia. Avanti sempre più uniti. — Luigi Di Maio (@luigidimaio) May 16, 2022   La premier finlandese, Sanna Marin ha twittato: "Porgo le mie più calorose congratulazioni alla Svezia e al Primo Ministro Magdalena Andersson per la decisione di presentare domanda di adesione alla Nato. La sicurezza nordica è una cosa comune per noi".   Jag framför mina varmaste gratulationer till Sverige och statsminister Magdalena Andersson för beslutet om att ansöka om medlemskap i Nato. Nordens säkerhet är en gemensam sak för oss. — Sanna Marin (@MarinSanna) May 16, 2022     Putin: Mosca obbligata a dare una risposta L'espansione delle infrastrutture militari della Nato nei territori dei Paesi che aderiscono all'organizzazione spingerà la Russia a rispondere: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin. "Per quanto riguarda l'allargamento (della Nato), anche attraverso l'ammissione di nuovi membri nell'Alleanza, Finlandia e Svezia, vorrei sottolineare che la Russia non ha problemi con questi Paesi. E in questo senso, l'allargamento attraverso l'ammissione di questi Paesi non rappresenterà una insidia immediata alla Russia".  "Tuttavia, l'espansione delle infrastrutture militari in questo territorio solleciterà sicuramente la nostra risposta. E vedremo come sarà tale risposta a seconda delle minacce che ci porranno". Putin ha parlato nel corso del vertice dell'Organizzazione del Trattato per la sicurezza collettiva (Csto nell'acronimo in britannico).

Al via l’evacuazione dei difensori di Azovstal. Zelensky:”Abbiamo bisogno di eroi vivi”

AGI - È stata concordata una tregua dei combattimenti attorno ad Azovstal, le acciaierie di Mariupol, per poter far uscire dalla struttura i militari ucraini feriti e rimasti intrappolati nei sotterranei; feriti che saranno trasportati attraverso un corridoio umanitario in una struttura sanitaria nella Repubblica popolare di Donetsk. Lo ha reso noto il ministero della Difesa a moschetta. È ufficiale, la Svezia chiederà l'adesione alla Nato. Putin: "L'espansione militare provocherà una reazione". L'annuncio della premier Andersson: "Decisione storica".  Il presidente russo: "L'Alleanza è usata come strumento di politica estera degli Usa. Non abbiamo problemi con Stoccolma e Helsinki ma l'estensione delle infrastrutture militari nei due Paesi scatenerà una risposta proporzionata alla minaccia". Poi l'accusa: "Abbiamo le prove di laboratori di armi batteriologiche in Ucraina vicino ai nostri confini".